Bormio

Scuola Sci Sertorelli

La prima scuola sci in Italia.

La Scuola sci Sertorelli, la prima nata in Italia nel 1936, nella sua offerta unisce la tradizionale passione per lo sci, che si tramanda da ormai 4 generazioni, ad una particolare attenzione alle nuove tendenze. 

La storia della famiglia Sertorelli è anche strettamente connessa con i Giochi Olimpici invernali che, per la prima volta nella storia, vedranno nel 2026 anche Bormio protagonista nell’edizione delle Olimpiadi Milano – Cortina 2026. Erminio partecipò a quelle del 1928 a St Moritz e fu capitano azzurro e portabandiera in America nel 1932.Stefano, invece, vinse l’Oro nella staffetta alle Olimpiadi di Garmisch-Partenkirchen nel 1936, venendo per sempre ricordata come prima medaglia d’oro italiana alle Olimpiadi Invernali. Fu allora che Stefano decise di dedicarsi allo sci alpino, vincendo titoli italiani e internazionali e divenendo, in seguito, allenatore della Squadra Nazionale. Essendo nato in un territorio che, sin dagli albori capì l’importanza del turismo, Stefano alternava all’agonismo l’insegnamento, dapprima allo Stelvio e poi a Bormio: fu così che il prestigio della Scuola Sci Sertorelli crebbe fino ad essere riconosciuta ufficialmente, nel 1936, come “Scuola Nazionale”.

Le basi dell’attività vennero lanciate nel lontano 1894 da Costante Sertorelli presso la IV Cantoniera dello Stelvio, a ben 2.500 mt.
Qui, Costante lavorava come custode dell’ultimo tratto di strada del più alto passo carrozzabile d’Europa, dedicandosi d’inverno al mantenimento del passaggio e d’estate esercitando, invece, la professione di Guida Alpina. Fu così che Costante, avo della famiglia Sertorelli, gettò le basi turistiche della famiglia dei tempi che seguirono, aiutato dalla moglie Maria che, al suo rientro dai monti, faceva trovare, nelle 3 camere della IV Cantoniera, piatti tradizionali per allietare i palati degli ospiti.
Ecco scovate le origini dei Sertorelli come operatori turistici che, dalla fine del 1900 ad oggi hanno continuato ad operare con il medesimo impegno, serietà e passione.
Per Costante, il passaggio da guida alpina a “skiatore” fu veloce: può, infatti, essere annoverato tra i pionieri in Italia nel campo dello sci. Dopo la sua morte, nel 1922, il figlio primogenito Erminio prese il suo posto come Cantoniere, Guida Alpina e Maestro di Sci. Sarà lui, con i suoi fratelli, volenterosi di intraprendere la strada del padre, a scrivere alcune della pagina più importanti della storia dello sci azzurro.


La storia della scuola continuò, estendendo la propria attività anche su Bormio e coinvolgendo tutti i discendenti della famiglia: a seguito delle sapienti ed illuminate gestioni da parte del capostipite Pierino e del figlio maggiore Egidio, ad oggi, pochi anni dopo i festeggiamenti degli 80 anni, i fratelli Antonio e Maurizio, stanno passando il testimone a Nicolò che, con la stessa passione che ha contraddistinto le generazioni precedenti, guida la scuola, con il corretto mix di tradizione e innovazione, facendo tesoro di ciò che è stato, ma, allo stesso tempo, rimanendo al passo con i tempi e proiettando la Scuola Sci Sertorelli verso il futuro.



Prenota
Prenota la tua lezione di sci a Bormio
Facile, conveniente e veloce
I maestri
I maestri Sertorelli
Professionisti e amici.
Testimonianze
La testimonianza di Fabio
Eccezionali, come sempre.

Come sempre siete eccezionali, cortesi, professionali e i bambini adorano i maestri. Mi sento di lodare anche il noleggio sci. Personale cortese e competente. Grazie e al prossimo anno.